28.9.06

Siamo tutti un po' poeti.

scusate ancora,
ma non ho resistito alla tentazione di un nuovo post.

perché ho scovato questa notizia in un blog ed è la prova provata del post precedente.

klm invita alla poesia on line.




chiunque può vincere un viaggio componendo un poema on line e utilizzando le parole volanti messe a disposizione dal sito pubblicitario.

c'è ancora la scrittura di mezzo e ci sono le persone.

in fondo,
cosa vuoi che sia, scrivere una poesia?
(la rima è involontaria)

lodevole iniziativa dal punto di vista del creativo pubblicitario,
ma chissà quanti poeti, quelli veri intendo, si sentono in qualche modo deprivati del proprio territorio espressivo.

si tratta comunque di parole ad alta quota,
e forse è solo questo che mi fa sembrare più simpatica l'operazione.